Home News L'Alta Moda per Melania Fumiko

L’Alta Moda per Melania Fumiko

Visualizza l’articolo completo su THE BRIGIT

The Brigit incontra Melania Fumiko, tra racconti di viaggio, creazioni senza tempo e un messaggio per tutte le donne: “La parola chiave è coraggio!” .

Incontrare Melania Fumiko Benassi, stilista Italo-americana, è abbandonarsi al racconto di un viaggio nel cuore del suo brand di alta moda Melania Fumiko, nato a Milano nel 2015, grazie a talento e passione straordinari.

Ci eravamo date appuntamento per una chiacchierata vis a vis, davanti a un buon caffè, nel suo atelier di Milano in via Chiossetto 10, ma l’emergenza Covid che stiamo vivendo ormai da mesi, ci ha fatto optare per una video chiamata Skype in sicurezza.

Non è facile conoscere persone, mai incontrate prima, con questa modalità “a distanza”, ma sono bastati pochi minuti di conversazione con Melania, che questa distanza è subito mutata in “vicinanza”, nel racconto intimo e sincero delle nostre storie di vita e lavoro.

Guidata dalle sue parole colme di passione e limpidezza, mi sono subito ritrovata nella luce bianca del suo atelier, fra abiti, tessuti di pizzo e ricami, ad osservare il laboratorio con il tavolo da taglio dove Melania, china con ago e filo sulle creazioni, dà vita ad abiti “custodi” di un tempo unico e prezioso, un tempo che vuole “donare” alle donne che li indosseranno.

“Vesto la donna nelle sue occasioni speciali. Accanto alla collezione dedicata alla cerimonia e agli abiti da sera, propongo una linea sposa e un servizio su misura, che permette di rispondere alle esigenze di ciascuna cliente”

Melania Fumiko

Capi sartoriali, sintesi perfetta di accostamenti di materiali, culture e filosofie, che vogliono vestire la donna nei suoi momenti speciali per esaltarne la bellezza.

Le parole di Melania Fumiko, mi portano lontano da via Chiossetto, lontano da Milano, la città della moda, e mi accompagnano a vivere lemozione dei suoi viaggi: per esempio in Indonesia, quando sull’isola di Lombok ha imparato la tecnica di tessitura dell’ikat, tessuto tipico indonesiano la cui bellezza è leggendaria in tutto il mondo.

Luoghi lontani e straordinari che narrano il suo profondo desiderio di ricerca e studio di culture e tradizioni diverse, tessuti e materiali pregiati, che diventano quintessenza delle sue creazioni:seta di kimono antichi, ikat turco tinto a mano, seta vegetale marocchina, incrostazioni di pizzo o piccole perle giapponesi.

Appartenere a mondi diversi è scritto nel DNA di Melania:

“Prima di trasferirsi negli Stati Uniti dove sono nata, i miei genitori hanno vissuto in Polonia e poi in Giappone, per questo il mio secondo nome è Fumiko, che significa fonte di luce”

Melania Fumiko non solo ha questa luce nel cuore ma sa magistralmente effonderla nei suoi abiti.

“Nella nostra casa ho molti ricordi del Giappone, dagli arredi alla cucina, agli amici intorno a noi”

Questo meraviglioso Paese accoglie per otto anni i suoi genitori. Per sua mamma è una vera scuola di vita, studia per diventare maestra di Cerimonia del tè fino ad aprire la sede di Milano della scuola Urasenke.

“Io mi sono ritrovata nei suoi insegnamenti e adesso li rivedo nel mio approccio di accogliere le clienti e offrirgli i miei servizi”

“Rivolgo a loro quelle attenzioni che nella nostra cultura italiana non sono prassi comune e non si è abituati a ricevere, mentre in Giappone questa attenzione all’ospite è consuetudine”

Melania Fumiko

“Ci vorrebbe un pochino di gentilezza in più in tutto il mondo”

Melania Fumiko

Melania si laurea in Economia per l’Arte, la Cultura e la Comunicazione e consegue un Master in Marketing presso l’Università Bocconi di Milano. Subito dopo inizia lavorando per alcuni uffici stampa di noti brand italiani, quando la mamma, ammalata da tempo, viene a mancare.

“È stato il colpo più duro per la mia vita, ma non ho potuto fermarmi e ho continuato a lavorare…”

Solo quando arriva l’estate, Melania riesce a metabolizzare quanto è successo, ripercorre tutta la sua vita e si rende conto del vuoto immenso lasciato dalla madre.

“In quel momento mi sono resa conto che la vita è una sola ed è preziosa. Non potevo sprecarla”

Melania Fumiko

“Ho sempre avuto una grande passione per il mondo della moda, ricamo da quando sono in prima elementare, ho imparato sui banchi di scuola”

Melania Fumiko

Alla fine del 2012 decide di mettersi in gioco. S’iscrive a un istituto professionale di Modellistica e Confezione per acquisire quelle competenze tecniche che le mancavano da autodidatta, per poter avviare la propria attività.

“Essendo abituata a lavorare dodici ore al giorno chiedo di poter frequentare sia le lezioni del mattino che quelle del pomeriggio, raddoppiando il mio sforzo. In un anno concludo il percorso di due anni. Avevo ventisette anni. Non potevo perdere altro tempo prezioso”

Nel frattempo, Melania si sposa. La sua identità professionale è ibrida ed è molto difficile per lei rientrare nel mondo del lavoro.

“Per le aziende, non ero né carne né pesce avendo deviato il mio percorso di studi su altro. Essendomi poi appena sposata, in fronte avevo lo stigma limitante di essere prossima alla maternità”

Ma Melania non si arrende e accoglie la proposta di lavorare nel laboratorio di un designer giapponese, caro amico della madre.

“Facevo di tutto, cucivo i bottoni nelle giacche da uomo, stiravo i capi, disegnavo la collezione donna, confezionavo prototipi, tagliavo i cartamodelli, tenevo i contatti con i fornitori”

In pochi mesi Melania conosce i molteplici aspetti di gestione di una piccola azienda e questo le permette di fondere insieme i suoi due percorsi formativi in qualcosa di concreto. Nel 2015 apre la sua partita IVA.

“Per tutti c’è una chance, l’importante è mettersi in gioco con lealtà e onestà”

Melania Fumiko

A metà 2016 apre l’atelier al pubblico e da allora Melania Fumiko costruisce la forza di un Marchio che custodisce il valore di ciò che cresce lentamente:

“…di quel tempo che è il vero Lusso e che è la cosa più preziosa e rara che abbiamo

Se una persona sceglie di andare in atelier e di far realizzare un abito Melania Fumiko, sia esso un abito da sposa o una giacca, non sceglie solo un prodotto di alta qualità che è senza tempo, ma sceglie anche di vivere un’esperienza personalizzata, fatta di cura e attenzione per ogni minimo dettaglio, fatta di tempo, il “mio tempo per te”.

“Se una persona sceglie il bello e fatto a mano sceglie di acquistare un pezzo di storia della persona che lo ha realizzato”

Melania Fumiko

Quando riceve una cliente, dedica i primi venti minuti dell’incontro a farle toccare con mano i tessuti: “Cerco di spiegare e raccontare le loro caratteristiche, le loro performance, le loro qualità. Se non sai cosa compri, come fai a dargli un valore?”.

Da questo primo approccio sensoriale inizia un viaggio alla ricerca della propria armonia.

Guidati dal suo “saper fare con cuore e mani”, Melania Fumiko ti accompagna verso la consapevolezza di CHI SEI, accettandoti COME SEI. Una spontaneità e un confort emotivo che, grazie a scelte stilistiche e ad arte sartoriale, Melania sa regalare alla sposa, per farle vivere un giorno tanto atteso e speciale.

“Non ti posso cambiare, posso però aiutarti a rendere armoniosa la tua immagine”

Melania Fumiko

È il 2017 quando Melania sfila a Milano presso Palazzo Giureconsulti in Piazza Duomo: è la sua prima vera sfilata.

Vedere sfilare venti suoi abiti, riconoscere il fil rouge che li unisce fra loro e riconoscersi in ognuno di essi è stato per lei un momento di presa di coscienza importante.

“È stato come guardarsi allo specchio, e quello che ho visto aveva un senso. Dovevo andare avanti”

Melania Fumiko

Arriva l’anno della conferma. Nel 2019, il Marchio, grazie ad importanti investimenti anche nella comunicazione, ha registrato una crescita intensa. Tante energie, tante ore di lavoro per raggiungere l’obiettivo.

Gli imprevisti e le sfide però non finisco. Forse la sfida più grande, la più inaspettata è l’oggi, il 2020, l’avanzata della pandemia, la stessa che ci ha negato il caffè insieme e il nostro incontro in atelier, segna una battuta d’arresto per il settore wedding.

“È come se fossi tornata indietro di cinque anni”

“La maggior parte dei matrimoni sono stati rinviati. Realizzare un capo su misura significa toccare inevitabilmente la persona davanti allo specchio, distribuire il tessuto sul suo corpo, far lavorare spontaneamente la mia creatività e le mie emozioni con lei. Tutto questo ora non è possibile”

In questo periodo in cui si sente particolarmente demotivata, Melania riceve un messaggio da una sua vecchia cliente che con grande emozione ricorda il giorno speciale in cui aveva indossato un abito Melania Fumiko:

“…volevo farti ancora i miei complimenti e so che tu non mollerai!”

Clienti che ti ricordano le emozioni che hai donato nel passato, in un momento difficile come questo, ti danno la forza per andare avanti.

Quel pezzo di cuore che hai dato con passione, in un modo o nell’altro, torna indietro, nella tua storia, per darti coraggio.

Melania Fumiko dice a tutte noi donne:

“La parola chiave è coraggio. Non avere paura perché ognuno ha la sua storia da raccontare. Nessuno è migliore di altri. Tutti hanno un valore da raccontare. Talvolta bisogna stringere i denti e avere la pazienza di fare un passo alla volta”

Melania Fumiko

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *